La ventilazione e in particolare il sistema di aspirazione preposto all’estrazione dell’aria inquinata prodotta durante la cottura dei cibi è un aspetto importante da non trascurare quando dobbiamo scegliere la nostra nuova cucina.
Prima di scegliere il sistema di aspirazione più adatto alle nostre esigenze è opportuno valutare la presenza nel nostro ambiente da cucina dell’apposito camino dedicato allo scarico fumi cottura, il quale deve avere andamento prevalentemente verticale e deve essere privo di strozzature.

Attualmente le principali aziende costruttrici di cappe di aspirazione per cucina raccomandano un diametro dello scarico che può variare dai 125 mm a 15mm, il quale deve essere inoltre dotato di camera di raccolta di corpi estranei o condense.
La presenza dello scarico fumi comporta generalmente la scelta di sistemi di aspirazione dell’aria dall’esterno, i quali possono montare motori all’interno del sistema cappa di aspirazione, oppure motori periferici, posizionati sottotetto o all’esterno, ovvero tra la cappa di aspirazione e la fuoriuscita delle esalazioni del camino.

Altro aspetto molto importante da tenere in considerazione nei sistemi di aspirazione è la portata del motore, ovvero la capacità di estrazione dell’aria dello stesso, che si misura in metri cubi ora.
La portata di estrazione di un motore di aspirazione va scelta in base all’altezza e alla dimensione del nostro ambiente da cucina, il sistema dovrebbe essere in grado di garantire almeno cinque ricambi d’aria l’ora all’interno del locale.

cappa-aspirante

In mancanza di condotta per l’evacuazione dei fumi cottura in alternativa si deve optare per un sistema filtrante, o ancora per un sistema ionizzante.
Nel sistema filtrante l’aria e i vapori derivanti dalla cottura vengono depurati da filtri antigrasso a carboni attivi, i vapori vengono quindi reimmessi depurati nell’ambiente. I filtri vanno generalmente sostituiti ogni 3/4 mesi, anche se nel mercato esistono sistemi con filtri long life che possono arrivare a durare fino a 2 anni.

shining-rust

Foto cappa modello Shining Rust bronzata versione isola di Elica

I sistemi ionizzanti funzionano invece attraverso la ionizzazione bipolare controllata che oltre ad eliminare gli odori svolgono una azione di sanificazione dell’aria domestica.

Foto cappa Seri e Ion di Falmec Zephiro

Andiamo ora ad analizzare alcuni tra i principali sistemi di aspirazione presenti sul mercato, per aiutarvi a scegliere quello più adatto alle vostre esigenze estetiche e funzionali.

Sistemi di aspirazione con cappe a parete, possono essere di moltissime forme, generalmente sono prodotti in acciaio inox o in vetro, devono essere posizionati ad una altezza minima dal piano cottura idi 65 cm per piani cottura a gas e 50 cm per piani cottura ad induzione.

Foto cappa Iol di Elica inox

Sistemi di aspirazione con cappe ad incasso, vengono alloggiati all’interno del pensile, dunque tendono a sparire alla vista, generalmente prodotti in acciaio inox, sono solitamente posizionati ad un’altezza che varia dai 50cm ai 53 cm dal piano cottura. Molti di questi sistemi di aspirazione sono inoltre dotati di un aletta in vetro estraibile che permette la canalizzazione dei fumi.

Foto cappa modello virgola di Falmec

Sistemi di aspirazione con cappe ad isola, possono essere di svariate forme e materiali, vengono posizionati sopra a isole o penisole cucina e per questo generalmente richiedono la realizzazione di abbassamenti in cartongesso atti a nascondere la canalizzazione di collegamento alla canna fumaria dell’ambiente.

Foto cappa Falmec Lumen isola cm 175

Foto cappa Falmec Lumen isola cm 175

Sistemi di aspirazione con cappe a soffitto, molto in voga in questi ultimi anni, questi sistemi di aspirazione vengono incassati su abbassamenti in cartongesso e possono essere posizionati ad altezze pari a 150cm dal piano cottura, grazie ai loro potenti motori di aspirazione che possono essere inseriti nella cappa stessa o essere periferici. Questi sistemi di aspirazione generalmente prevedono in dotazione un telecomando che gestisce le varie funzioni del sistema aspirante.

Foto cappa Stella Falmec

Foto cappa Stella Falmec

Sistemi di aspirazione Down Draft, vengono inseriti all’interno della base che ospita il piano cottura e prevedono una canalizzazione a pavimento, questo implica la previsione di questo sistema già in fase di progettazione dell’ambiente. Tramite comandi touch o a telecomando il sistema aspirante si attiva e si alza dal piano top cucina di circa 40 cm.

Foto modello Pandora di Elica

Foto modello Pandora di Elica

Sistema aspirazione da piano cottura, sono disponibili per piani cottura ad induzione, sfruttano il sistema della depressione in quanto fumi prodotti vengono aspirati verso il basso. Possono essere sistemi aspiranti che anche in questo caso prevedono una predisposizione di apposita canalizzazione a pavimento, o sistemi filtranti, che permettono molta libertà progettuale dell’ambiente cucina. Possono esserci isole o penisole senza cappe a vista, non servono inoltre abbassamenti in cartongesso, questi sistemi sono ideali per situazioni di ambienti cucina con travi a vista.

Foto Bora Basic

Foto Bora Basic