Lo  shabby chic rappresenta lo stile di arredamento del momento, la parola “shabby” significa letteralmente “trasandato” mentre il termine chic sta in indicare la raffinatezza di questo stile d’arredamento, lo “shabby chic”, appunto.

Lo stile shabby chic nasce dalla ristrutturazione in chiave chic di vecchi mobiletti da riciclo.

Questo stile arredativo prevede infatti l’utilizzo di mobili  “vecchi” o “invecchiati”, ma attenzione, non mobili di antiquariato, ma bensì mobili vecchi, mobili con evidenti segni di usura e abrasioni, tutte caratteristiche in grado di renderli romantici e dall’aspetto un po’ chic, che conferiscono un’atmosfera soft e rilassante all’ambiente in cui vengono inseriti.

 

I mobili definiti shabby chic non hanno come per gli altri stili di arredamento una forma particolare e ben definita, ma piuttosto è la colorazione ad essere ben definita, ovvero mobili vecchi o fintamente vecchi ridipinti con colori chiari e decapati, ovvero “colori rovinati”.

Elemento cardine di tutto l’arredamento shabby è il bianco, che ripassato su vecchi mobiletti, sedie e cornici da mercatino delle pulci, donerà ai mobili una nuova allure chic, oppure è possibile utilizzare altri colori molto tenui e luminosi nelle tinte pastello come il rosa antico, il verde acqua e il celeste.

Possono essere anche degli oggetti a suggerire l’effetto shabby chic, ad esempio un portafoto decapato, un porta vaso di ferro battuto un po’ “rovinato”, o tessuti ornamentali dai colori chiari.

Shabby-chic-02

Per conferire un aspetto shabby chic inoltre si possono usare utensili vintage esposti in cucina, o in soggiorno, tende di lino, cuscini ricamati, porcellane bianche, decorazioni floreali rappresentate ad esempio da fiori recisi esposti in vecchi contenitori di latta usurati, tutti accessori in gradi di esaltare questo stile così particolare e amato.

Anche se non si ha un’intera casa da arredare, giocando con i complementi d’arredo, i decori e i colori delle pareti è possibile conferire un atmosfera tipicamente shabby chic alla nostra casa.