Cabine Armadio

Quando si deve scegliere una cabina armadio, la prima cosa che va presa in considerazione è l’organizzazione dell’ambiente della vostra camera da letto.

La cabina armadio non è un ambiente assimilabile alle altre stanze della casa, poichè non richiede la presenza di finestre per l’aerazione. Oltre a una serie di pratici vantaggi, da un valore aggiunto simbolico alla casa. A seconda delle diverse esigenze, può la cabina armadio può acquisire un ruolo sempre diverso, da spogliatoio, se collocata vicino al bagno, guardaroba se collocata all’interno della stanza da letto, ampio spogliatoio-guardaroba se, in un ampio appartamento occupa un locale vero e proprio dotato di finestra, ma può anche essere un elemento separatore in un monolocale o una zona filtro, quando funge da passaggio tra due camere o tra la zona notte e il bagno.

La scelta dei materiali per realizzare una cabina armadio  spazia dalla muratura tradizionale al cartongesso e al legno, a seconda della collocazione e del risultato estetico che si vuole ottenere. Rispetto alla muratura tradizionale i pannelli in cartongesso, montati su un’orditura metallica, permettono un montaggio più veloce e “pulito” , creando minor disagio, soprattutto nei casi in cui l’appartamento è già abitato. Quando invece si tratta di dover creare uno spazio nuovo da adibire a cabina, si può utilizzare indifferentemente qualsiasi sistema. Soluzioni contemporanee sono ottenute, ad esempio, anche rivestendo un’intelaiatura metallica con lastre in vetro. Le ante apribili possono avere qualsiasi tipo di finitura: tecnologica come il metallo o il vetro, più esotica come la carta di riso, a specchio per un particolare effetto di ampliamento dello spazio, fino a tutte le superfici laminate.